www.dael72.net

IN PRIMO PIANO

SHOWBIZ

CULTURA&SCIENZE

MOTE

WHO'S WHO

GALLERY

TOURING

homepage

@

RING! SECONDO ROUND…

di Danila Elisa Morelli©

Si terrà dal 23 al 25 ottobre presso il Teatro Comunale di Alessandria la seconda edizione di Ring!, festival cinematografico i cui protagonisti non sono i film ma coloro che di questi sono soliti scrivere e discettare: i critici. La metafora pugilistica, evidente sin dal titolo, caratterizza tutti gli appuntamenti della tre giorni: il round sarà un monologo della durata di 20’, il match vedrà scontrarsi rappresentanti di riviste rivali, il gong rappresenterà un momento di approfondimento, di sera si esibiranno i pesi massimi (Martone, Ciprì e Maresco, Salvatores, Giordana) ed alla fine al più meritevole sarà assegnato il Guantone d’Oro (l’anno scorso se lo aggiudicò Claudio G. Fava).

Tra i pugili in gara quest’anno c’è Piera Detassis, direttore del mensile Ciak. Scenderà in campo contro Valerio Cabrara: “Non so ancora cosa faremo – dichiara – spero di divertirmi. Il critico cinematografico deve reinventarsi: non si può più avere la recensione da una parte ed il pezzo di gossip dall’altra. Bisognerebbe integrare i due approcci. Non deve più esistere il “colorista”, chi parla di cinema dovrebbe averlo studiato. D’altra parte troppo spesso il critico non considera il mercato, diviene autoreferenziale. Non dico che debba farsi influenzare dal pubblico ma tenerne conto sì. Il modello da seguire? Variety”.

Ma secondo Piera Detassis un festival come Ring! può sensibilizzare in tal senso? “Può servire solo se non cade nell’autocompiacimento: deve mantenere l’originale aspetto provocatorio, la spregiudicatezza, il fatto di non prendersi troppo sul serio”.