www.dael72.net

IN PRIMO PIANO

SHOWBIZ

CULTURA&SCIENZE

MOTE

WHO'S WHO

GALLERY

TOURING

homepage

@

LARGO WINCH sbarca su RAI 2, ogni sabato alle 19.05

di Danila Elisa Morelli©

“Preparate una video cassetta vergine, verificate un’ultima volta che le batterie del telecomando siano ben cariche ed immergetevi nella vostra poltrona”: questo l’incipit del sito internet dedicato a Largo Winch, serie televisiva incentrata sulle avventure di un detective ricco sfondato che cerca di mandare avanti gli affari della sua potente multinazionale e, nel tempo libero, di scovare gli assassini del padre. Il sito ufficiale redatto solo in francese ed olandese: LW infatti un telefilm di culto soprattutto oltralpe dove un folto pubblico assiste gi alla seconda serie, acquista qualsiasi oggetto ad essa ispirato e spinge addirittura una compagnia telefonica a realizzare nuove schede da collezione (le prime sono andate a ruba) con i volti dei protagonisti.

Perch tanto successo?

Se da noi il nome Largo Winch non dice nulla, oltrepassate le Alpi esso addirittura evocativo: il personaggio deriva da un popolare fumetto creato dal francese Philippe Francq e dal belga Jean Van Hamme. Per capirci, sarebbe come se in Italia venisse trasmesso un telefilm su Dylan Dog…

Di italiano LW ha “solo” il protagonista, l’affascinante Paolo Seganti (nella foto accanto, tratta dal sito www.antoniogenna.net, è il secondo da destra) gi noto per aver interpretato fiction Mediaset (Pirati, Michele Strogoff) e pellicole importanti (Un t con Mussolini, L.A. Confidential).

 

(nelle foto: il fumetto originale ed il cast del telefilm)