www.dael72.net

IN PRIMO PIANO

SHOWBIZ

CULTURA&SCIENZE

MOTE

WHO'S WHO

GALLERY

TOURING

homepage

@

GUERRE STELLARI: L’ATTACCO DEI CLONI

di Danila Elisa Morelli©

Il 22 maggio la saga fantascientifica più famosa di tutti i tempi si arricchirà di un nuovo episodio: è questa infatti la data d’uscita di Attack of the Clones, secondo, attesissimo antefatto alla trilogia Guerre Stellari. Il regista Gorge Lucas promette un film più drammatico ed avvincente rispetto a The Phantom Menace, il precedente film bersaglio di critiche da parte di fan e cinefili. Nell’attesa di vedere se questa volta ha fatto centro, ecco un breve elenco di indiscrezioni sulla pellicola in arrivo. 

Anakin Skywalker – Il protagonista assoluto dei prequel, è cresciuto. Il bimbetto che vinse la Podrace tra i canyon del pianeta Tatooine non c’è più: al suo posto troviamo un Anakin diciannovenne interpretato dall’attore emergente Hayden Christensen.

Bobba Fett – il misterioso cacciatore di taglie tanto inviso a Han Solo (Harrison Ford) compare in AOTC: è l’ufficiale del pianeta Concord Dawn che si “vende” al malefico Palpatine.

Capelli - Il regista Gorge Lucas promette che la pettinatura sfoggiata da Natalie Portman in questo episodio farà dimenticare la famosa acconciatura di Carrie Fisher nella saga originale: “Quella pettinatura, creata apposta per essere notata, venne ridotta nei volumi e nella forma. Ora vedremo com’era stata pensata all’origine: Natalie apparirà con due enormi corna di capelli…”.

Darth Maul – il personaggio cult dello scorso episodio è assente in questo ma pare che il suo interprete, l’esperto di arti marziali Ray Parks, vi compaia sotto mentite spoglie. Per quanto riguarda il DVD voci insistenti affermano che uscirà già il 21 ottobre 2002.

Forza - misterioso potere posseduto dai valenti cavalieri Jedi. Se ci si lascia conquistare dal suo “lato oscuro” serve a perseguire le vie del Male: nel film inizieremo a cogliere i primi preoccupanti segnali di traviamento in Anakin (futuro, perfido Darth Vader).

In lizza – Volevano interpretare il ruolo di Anakin ma sono stati scartati Colin Hanks (figlio bruttino di Tom) e Ryan Philippe (troppo “maturo” per la parte). Leonardo Di Caprio aveva invece cortesemente rifiutato preferendo divenire il protagonista di Gangs of NewYork di Martin Scorsese.

Kenobi, Obi Wan – il primo maestro Jedi di Luke Skywalker, avrà ancora il volto (ed il treccino posticcio) dello scozzese Ewan McGregor. Una curiosità: in Guerre Stellari (1977) era proprio Obi Wan, allora interpretato da Alec Guinness, ad accennare alla Guerra dei Cloni come ad un episodio della sua vita passata.

Lucas, George - nato il 14 gennaio 1944 a Modesto, in California, ha mosso i primi passi collaborando con Francis Ford Coppola e Martin Scorsese. In trent’anni di carriera ha diretto solo cinque film.

Porno – George Lucas ha perso il primo round della causa che lo vedeva opposto alla Media Market Group, una casa di produzione di film pornografici che ha intitolato una sua saga a cartoni animati STAR BALLZ: il giudice Claudia Wilken, dopo aver visionato il materiale, ha deciso che "c'è pochissima possibilità di confusione".

Robot – Anthony Daniels, da sempre interprete del celebre C3PO, mostrerà finalmente il suo viso in AOTC. Appare infatti in un cameo: è il luogotenente Faytonni.

Sale cinematografiche - negli USA furono 32 per il lancio di Guerre Stellari, 2970 per La minaccia fantasma. Non è ancora dato sapere quante saranno invase da L’Attacco dei Cloni…

Titolo – “Il titolo non è granché. Me lo hanno comunicato la prima volta ad una conferenza stampa: un giornalista mi chiese cosa pensavo di Attacco dei Cloni, io risposi che non l’avevo mai visto… Allora mi fu spiegato che quello era il titolo scelto da Lucas per Episode II…. Risposi che aveva un suono orribile” (Ewan McGregor).