www.dael72.net

IN PRIMO PIANO

SHOWBIZ

CULTURA&SCIENZE

MOTE

WHO'S WHO

GALLERY

TOURING

homepage

@

I BLOCKBUSTER DELLA PROSSIMA STAGIONE.

di Danila Elisa Morelli©

Strano popolo gli americani: mentre noi italiani ci incolonniamo in chilometriche code sull’autostrada per poterci stendere come tante lucertoline al caldo sole estivo, loro restano in città e fanno la fila davanti ai cinema per acquistare il biglietto. Sì, perché in America questa è la grande stagione del cinema e se gli italiani, costretti ad accontentarsi di titoli poco allettanti e di seconde visioni, devono attendere l’inverno per poter vedere i cosiddetti blockbuster (lett. bombe dirompenti), i cinefili statunitensi non hanno che l’imbarazzo della scelta.

Questo scarto, in termini di programmazione, è sempre esistito: i film yankee impiegano circa una stagione per attraversare l’oceano e giungere nel Vecchio Continente. A questo proposito l’estate 2000 appare un po’ anomala: non si potrebbe spiegare altrimenti, se non appellandosi alla globalizzazione, il fatto che un sicuro successo cinematografico come Mission Impossible 2, l’attesissimo film interpretato da Tom Cruise e diretto da John Woo, sbarchi in Italia addirittura il 7 luglio. E che dire di The Patriot, nuova fatica di Mel Gibson? In America è uscito il 28 giugno, in Italia lo vedremo a partire dal 25 agosto...

Quindi per questa estate siamo serviti. Di lusso.

E al ritorno dalle vacanze, cosa ci aspetta nei cinema? Niente paura: mentre vi rosolate tranquilli al sole, noi vi offriamo una breve guida ai successi annunciati della prossima stagione.

AZIONE E AVVENTURA E’ probabilmente il titolo di punta della Warner Bros. Perfect Storm ha tutto ciò che ci si aspetta da un film d’azione: un eroe macho ed affascinante (George Clooney), un nemico praticamente invincibile (la “tempesta perfetta” del titolo), effetti speciali da urlo (è il caso di dirlo) creati dalla “Industrial Light and Magic” di George Lucas (quella di Guerre Stellari, per intenderci). La storia è ispirata ad un fatto realmente accaduto: la notte di Halloween del 1991, il capitano del peschereccio “Andrea Gail” decide di prendere il largo a dispetto delle drammatiche previsioni meteorologiche. Il motivo è presto detto: Billy Tyne (Clooney) ed il suo equipaggio hanno solo questa chance per rifarsi di una stagione di pesca decisamente sfortunata. Inutile dire che tornare a casa sani e salvi sarà un’impresa perché le previsioni, per una volta, ci hanno azzeccato in pieno... Lo studio cinematografico più grande del mondo, 104 modelli di pescispada (di cui 4 animatronici), mesi di allenamento e la vasca d’acqua utilizzata per Il vecchio e il mare che dagli originali 8 piedi di profondità è stata portata a 22: sono solo alcune cifre che dimostrano lo sforzo della produzione. I risultati saranno visibili in autunno sugli schermi italiani.

Dal mare allo spazio, da Perfect Storm a Space Cowboys, l’ultima fatica registica di Clint Eastwood. La trama: nel 1958 alcuni piloti della Air Force vengono addestrati per divenire i primi uomini a viaggiare nello spazio. Purtroppo però è la NASA ad ottenere l’appalto delle ricerche spaziali ed i nostri si trovano in pensione anticipata: a Frank Corvin (Clint Eastwood) ed ai suoi compagni (Donald Sutherland, Tommy Lee Jones, James Garner) non resta che osservare in TV le missioni compiute da ignari scimpanzè. A distanza di circa quarant’anni, l’Ikon, sfortunato satellite sovietico, è in avaria. Ebbene, ha tecnologia talmente obsoleta che gli unici a poter accorrere in suo aiuto sono proprio Corvin e compagni... Space Cowboys verrà presentato alla Mostra Cinematografica di Venezia in occasione della quale Clint Eastwood sarà insignito del Leone d’Oro alla carriera.

A Natale si muoveranno nello spazio anche Val Kilmer, Jeff Goldblum e Carrie Anne Moss i quali, sbarcati su Marte per studiarne le possibilità di colonizzazione, vi rimangono bloccati. Il film si intitola The Red Planet (il pianeta rosso) ed è diretto da Anthony Hoffman.

Rimangono saldamente coi piedi per terra invece i protagonisti di Fuori in 60 secondi, Nicholas Cage e Angelina Jolie. La trama è semplice: l’esperto ladro d’auto Randall “Memphis” Raines deve superare se stesso rubando in un sol giorno ben 50 vetture per estinguere un pesante debito che suo fratello ha con un boss della malavita. Il film è un remake di una pellicola anni Settanta e, uscito da alcuni giorni negli Stati Uniti, ha battuto al botteghino perfino Mission Impossible 2.

MUTANTI, ESOTERISMO E MISTERO Dai fumetti al grande schermo: è questo il salto compiuto dagli X-Men che da eroi di una popolare serie della Marvel si apprestano a comparire in carne ed ossa sui nostri schermi in autunno. Gli X-Men sono una squadra di mutanti, ovvero di esseri umani che in seguito a particolari modifiche genetiche posseggono straordinari poteri. Solo per fare un esempio, c’è chi come Tempesta può provocare fulmini e volare guidando i venti e chi come Wolverine è una sorta di uomo-lupo. Guidati dal misterioso professor Xavier, combattono contro i pregiudizi degli altri (il tema della “diversità” è forse il principale) e contro il perfido Magneto, un mutante che intende conquistare il Mondo.

Combattono invece contro un terribile assassino gli affascinanti Michelle Pfeiffer e Harrison Ford in What lies beneath, il nuovo film di Robert Zemeckis atteso per Natale: sono due sposi che, indagando sulla misteriosa morte della prima moglie di lui, assistono a diversi fenomeni paranormali tra cui l’apparizione del fantasma della vittima. Il film dovrebbe uscire il America il 21 luglio ma c’è chi dubita addirittura che esista: su Internet sono in molti infatti a pensare che la pellicola sia solo una sorta di “specchietto per le allodole” creato per distrarre i curiosi dalla realizzazione del quarto episodio della serie di Indiana Jones!!!

Si interroga invece sulle probabili conseguenze della clonazione il film di Roger Spottiswood intitolato Il sesto giorno in cui Arnold Schwarzenegger interpreta un certo Adam Gibson il quale una sera, tornando a casa, vi trova un individuo identico a se stesso che ne ha usurpato il posto. Da incubo...

ANIMAZIONE Azzardiamo una previsione: nella prossima stagione cinematografica i film d’animazione faranno la parte del leone. La tendenza si avverte ormai da circa due anni, la consacrazione del genere avverrà tra autunno e Natale. Galline in fuga sarà un eccezionale lungometraggio animato con pupazzi in plastilina: al centro della vicenda un pollaio sconvolto dall’arrivo di un aitante galletto che, nelle versione originale, ha la calda voce di Mel Gibson. E’ un cartoon classico invece La strada per Eldorado, il secondo film del genere prodotto dalla Dreamworks di Spielberg dopo il successo de Il Principe d’Egitto.

Disegni animati tradizionali ma ambientazione futuribile (il 3028 d.C.) sono gli ingredienti di Titan A.E., l’ultimo film di Don Bluth e Gary Goldman. Ci sarà anche, per chi ne sentisse già la mancanza, Pokemon 2 che mira a bissare lo straordinario successo del primo episodio. Ma l’attesa più grande è quella per il nuovo film della Disney dedicato alle creature più misteriose ed affascinanti che siano mai esistite sulla Terra. Dinosauri, la cui uscita è prevista per novembre, è realizzato con una tecnica rivoluzionaria di immagini totalmente digitali sovrapposte a scenari naturali e racconta la storia di un dinosauro allevato da un gruppo di scimmie lemuri (Tarzan?) che mentre è alla ricerca dei suoi veri genitori (La valle incantata?) diviene spettatore dell’incredibile pioggia di meteoriti destinata a distruggere la sua intera specie.

Insomma, al ritorno dalle vacanze non ci sarà da annoiarsi, nemmeno al cinema!