www.dael72.net

IN PRIMO PIANO

SHOWBIZ

CULTURA&SCIENZE

MOTE

WHO'S WHO

GALLERY

TOURING

homepage

@

Spazzatura per 007!!!

di Danila Elisa Morelli©

E’ bastato qualche raro passaggio radiofonico per provocare l’interesse degli ascoltatori ed il passaparola su Internet. The World is not enough non è infatti una canzone qualsiasi: oltre a segnare il ritorno discografico degli scozzesi Garbage, capaci in soli quattro anni di attività di imporsi sulla scena musicale internazionale vendendo circa 10 milioni di copie, essa costituisce il brano di punta della colonna sonora del nuovo film di James Bond.

007 – Il mondo non basta arriverà in Italia nel gennaio 2000 ma, in base ad un’attenta campagna promozionale, la canzone omonima è già entrata nella programmazione dei più importanti network radiofonici nazionali e presto ne verrà anche proposto il videoclip dalle emittenti televisive.

Con questo brano la band musicale capitanata dalla rossa Shirley Manson entra a far parte del nutrito gruppo di musicisti che, a partire dal 1962, si sono misurati con il personaggio creato dalla penna di Ian Fleming. Da Tom Jones a Shirley Bassey, da Louis Armstrong a Sheena Easton, dagli A-ha ai Duran Duran fino a Tina Turner: per molti artisti l’incarico di interpretare il tema principale di un film di 007 ha rappresentato la definitiva consacrazione nella scena musicale internazionale.

Ed ora è il turno dei Garbage, quattro scozzesi che si caratterizzano per lo stile innovativo e la forza dirompente delle loro canzoni: è sufficiente ascoltare la ritmica coinvolgente di I think I’m paranoid (non a caso scelta per una celebre pubblicità di orologi) o l’atmosfera romantica di You look so fine per capire che, nonostante il loro nome significhi “spazzatura”, i Garbage meritano appieno il successo mondiale ottenuto sinora.

Purtroppo però “non esistono più le sigle di una volta” e la canzone destinata a sottolineare le sequenze cruciali della diciannovesima avventura di James Bond manca, almeno al primo ascolto, dell’incisività delle precedenti.

Infatti, sebbene i produttori della pellicola Michael Wilson e Barbara Broccoli abbiano dichiarato “crediamo che la collaborazione tra David Arnold, Don Black ed i Garbage farà di questa canzone una delle più memorabili tra quelle di Bond", qualcosa non deve avere funzionato e The World is not enough non sembra destinato a rimanere nella memoria collettiva al pari di Goldfinger o We have all the time in the world.

Non mancherà certo occasione per tutti di farsi un’idea del pezzo: verrà lanciato adeguatamente ed otterrà quasi certamente il successo che da sempre accompagna qualsiasi cosa sia anche lontanamente collegata all’affascinante agente segreto britannico.

D’altronde in questo periodo non è la colonna sonora a preoccupare i produttori della fortunata serie: pare infatti che Pierce Brosnan, l’interprete delle ultime tre pellicole, abbia dichiarato di voler abbandonare il ruolo che lo ha ormai reso popolare in tutto il mondo. Trovare un nuovo “Bond, James Bond”, quella sì non sarà impresa facile...

Un film, un interprete musicale

Agente 007, Licenza di uccidere (1962) - Monty Normon Orchestra

Agente 007, Dalla Russia con amore (1963) - Matt Monro

Agente 007, Missione Goldfinger (1964) - Shirley Bassey

Agente 007, Thunderball Operazione tuono (1965) - Tom Jones

Agente 007, Si vive solo due volte (1967) - Nancy Sinatra

Agente 007, Al servizio segreto di Sua maestà (1969) - Louis Armstrong

Agente 007, Una cascata di diamanti - Shirley Bassey

Agente 007, Vivi e lascia morire (1973) - Paul McCartney

L’uomo dalla pistola d’oro (1974) - Lulu

Agente 007, La spia che mi amava (1977) - Carly Simon

Moonraker, operazione spazio (1979) - Shirley Bassey

Agente 007, solo per i tuiùoi occhi (1981) - Sheena Easton

Octopussy, operazione piovra (1983) - Rita Coolidge

007 Bersaglio Mobile (1985) - Duran Duran

007 Zona pericolo (1987) - A-ha

007 Vendetta privata (1989) - Gladys Knight

Goldeneye (1995) - Tina Turner

007 Il domani non muore mai (1997) - Sheyl Crow

007 Il mondo non basta (1999) - Garbage