www.dael72.net

IN PRIMO PIANO

SHOWBIZ

CULTURA&SCIENZE

MOTE

WHO'S WHO

GALLERY

TOURING

homepage

@

LO SPAMMING? UN GIOCO DA RAGAZZI!

di Danila Elisa Morelli©

Premessa utile per comprendere la portata del fenomeno: American Online, il maggior fornitore di Internet del Mondo, ha depositato cinque querele dinanzi alla Corte Federale della Virginia contro diverse aziende di marketing colpevoli di aver inviato, a scopo commerciale e senza alcuna preventiva richiesta o autorizzazione, circa un miliardo di e-mail ai propri utenti. Il provider pretende da parte delle aziende denunciate un risarcimento di circa 10milioni di dollari e l’immediata cessazione dell’attività di “spamming”.

L’invio di posta elettronica indesiderata, definita per questo “e-mail spazzatura”, è un problema che coinvolge tutti gli utenti di Internet. Solitamente si riduce ad alcune mail al giorno, spesso cestinate ancor prima di essere lette. Nel peggiore dei casi però esso assume i contorni della tragedia sia per il cliente sia per il provider: il primo infatti non riesce più a visualizzare tra i tanti messaggi ricevuti quelli realmente importanti, il secondo subisce un intasamento che ne rallenta il funzionamento generale e riceve una valanga di reclami da parte degli utenti.

Nel caso di Aol, le lettere di protesta sono state addirittura 8milioni!Data questa premessa, è facile intuire la portata della notizia seguente: tre ricercatori americani, Aviel Rubin della Johns Hopkins University e Simon Byers e David Kormann degli AT&T Labs, hanno dimostrato quanto sia “pericolosamente facile” perpetrare attentati la cui arma di offesa sia proprio costituita dallo spamming via Internet. Basta scegliere la vittima sacrificale, iscriverla ad un centinaio di siti commerciali (facilmente reperibili attraverso gli efficienti motori di ricerca) ed attendere poche ore. Il malcapitato avrà un’unica via di scampo: cambiare al più presto indirizzo di posta elettronica. I ricercatori hanno ammesso che prevenire attacchi simili non è facile e scoprire l’autore del brutto scherzo è praticamente impossibile: è proprio su questi ultimi aspetti che ora concentreranno la loro attenzione.