www.dael72.net

IN PRIMO PIANO

SHOWBIZ

CULTURA&SCIENZE

MOTE

WHO'S WHO

GALLERY

TOURING

homepage

@

Pasqua al cioccolato

di Danila Elisa Morelli©

In Italia si consumeranno più colombe pasquali che uova, secondo un rapporto di quasi due a uno? Ebbene, a Torino lo “scontro” tra i due alimenti potrebbe finire con un sostanziale pareggio: all’ombra della Mole, infatti, Pasqua fa rima soprattutto con cioccolato ed i banchetti di CioccolaTò hanno costituito solo l’assaggio…

Lo sa bene la Signora Faletti, titolare della Fabbrica Cioccolato A. Giordano. Nel punto vendita di p.za Carlo Felice 69 - dove fa bella mostra di sé il premio recentemente assegnatole da Sky Television per il miglior gianduiotto di Torino - uova colorate di ogni dimensione sono esposte sin dal termine delle Olimpiadi: “I torinesi hanno cominciato ad ordinarle con largo anticipo dimostrando di preferire quelle al cioccolato fondente realizzate secondo la ricetta classica”.
Mentre Giordano rappresenta orgogliosamente la tradizione, altri dolciari hanno deciso di puntare sul rinnovamento nei gusti o nelle forme: Stroppiana (via Paoli) realizza uova su cui campeggiano un serioso Harry Potter e l’augurio saettante di “Buona Pasqua”, La Perla (via Catania) vanta appetitose uova al tartufo dolce pralinato e colombe senza canditi ma ai frutti esotici, Piemônt (via Gran Paradiso) preferisce fabbricare deliziosi coniglietti che vanno a ruba tra i piccini e palloni da mangiare per gli appassionati del calcio…

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti e se di tendenza si vuol parlare, questa consiste nel dimenticarsi la dieta e dare sfogo alla propria golosità!