www.dael72.net

IN PRIMO PIANO

SHOWBIZ

CULTURA&SCIENZE

MOTE

WHO'S WHO

GALLERY

TOURING

homepage

@

Ma quanto è trendy... lo spillo da balia!

di Danila Elisa Morelli©


Le spille, eleganti, raffinate, dal gusto retrò, impazzano sulle passerelle dell’alta moda e cominciano a farsi notare anche per le strade della nostra città, magari assicurate ad una fascia per capelli o utilizzate come ferma foulard.

Ma tra i giovani torinesi il vero protagonista della moda è il fratello povero della spilla, lo spillo da balia. Quello che da un noto vocabolario è definito come “spillo doppio dotato di un fermaglio a molla che quando è chiuso ne copre la punta”, all’ombra della Mole è considerato dagli adolescenti accessorio di tendenza, irrinunciabile elemento di un look che si rispetti.

Basta fare un giro davanti ad una scuola media qualsiasi per rendersi conto del fenomeno: quasi tutti i teenager indossano almeno uno spillone. Ed è un trionfo di pari opportunità perché l’accessorio è uno dei pochi a potersi vantare di essere ritenuto unisex.

Attenzione, però: per poter essere davvero trendy, lo spillo non può assolutamente essere impiegato per la sua funzione ma deve apparire in qualità di ornamento e nulla più. Sarà per questo che in molti lo utilizzano per “impreziosire” i lacci delle scarpe da ginnastica…

Proprio su queste calzature lo spillo da balia comincia a subire la concorrenza di una temibile avversaria: la graffetta. Infatti, secondo una “nuova corrente di pensiero” quel fermaglio che in origine serviva per tenere insieme più fogli di carta è adattissimo a vivacizzare i lacci… Chi la spunterà?