www.dael72.net

IN PRIMO PIANO

SHOWBIZ

CULTURA&SCIENZE

MOTE

WHO'S WHO

GALLERY

TOURING

homepage

@

MP3: è mania!

di Danila Elisa Morelli©


Molti torinesi non possono fare a meno di ascoltare musica mentre si trovano sul pullman, fanno jogging o camminano per le vie del centro.

Fu questo amore per le sette note che negli anni ’80 fece la fortuna dei walkman. Dapprima i mangianastri portatili erano ingombranti scatolette provviste di ingombranti cuffie, in seguito queste ultime si ridussero sino a divenire semplici auricolari e gli apparecchi si assottigliarono molto, ma non più di tanto, perché dovevano contenere audiocassette o cd.

Nell’era del digitale, i nuovi walk-man si chiamano lettori mp3 e stanno invadendo il mercato torinese come quello mondiale. La tendenza è palese ed irrefrenabile. D’altronde i vantaggi del nuovo sistema sono indubbi: i lettori mp3 sono compatti, ultra leggeri e, a prezzi contenuti (con 100€ in media si acquista un ottimo prodotto), offrono una qualità audio totale.

Le dimensioni assai ridotte di questi apparecchi (ne esistono grandi quanto un rossetto!) sono rese possibili grazie alla tecnologia digitale ideata dall’ingegnere piemontese Leonardo Chiariglione che permette la registrazione e la riproduzione di dati audio in una minima quantità di memoria.

A livello di tendenza, se si esclude il tanto reclamizzato IPod, non c’è un modello che vada più di altri. Gli acquirenti dimostrano raziocinio ed acquistano in base a due criteri: dimensioni ridotte ed estensione di memoria (più Mbyte ci sono, più brani si possono inserire).