www.dael72.net

IN PRIMO PIANO

SHOWBIZ

CULTURA&SCIENZE

MOTE

WHO'S WHO

GALLERY

TOURING

homepage

@

NATALE TEMPO DI... COMPITI DELLE VACANZE!            

                        di Danila Elisa Morelli©

Gli studenti di ogni dove adorano il Natale: per loro, al di là dei significati religiosi, è sinonimo di vacanze e di svago. C’è però un’ombra in grado di rabbuiare quest’immagine idilliaca, una macchia che rischia di ingrigire giorni altrimenti spensierati: il pensiero di dover svolgere i tanto temuti “compiti delle vacanze”.

Viene da chiedersi però se gli insegnanti torinesi credano ancora nell’utilità di questi ultimi: “Ho sempre ritenuto che i bambini debbano godere appieno delle vacanze – dichiara Franca Monteleone, insegnante presso la Scuola Elementare Cesare Battisti (circolo didattico Casati) - Se si lavora bene durante il periodo scolastico, non è necessario assegnare compiti anche nei periodi di vacanza durante i quali può essere invece istruttivo e piacevole leggere un bel libro”.

Sull’importanza della lettura concorda la professoressa Rosa Guido, docente di lettere presso la ex Pascoli, da alcuni anni succursale della Scuola Media Statale Drovetti: “Certo, gli esercizi di analisi logica e grammaticale sono necessari ma desidero soprattutto che i ragazzi leggano, e molto. Per invogliarli faccio loro scegliere uno o più titoli di un elenco e poi, invece della solita relazione scritta, chiedo di prepararmi su un’audiocassetta una breve recensione. Così, al rientro dalle vacanze, ascoltiamo insieme le relazioni di ciascuno. Questi compiti, per niente noiosi, diventano di fatto per gli studenti un modo divertente di imparare”.